La Valdobbiadene

Denominazioni

L’uso delle DOCG,DOC e IGT è consentito solo per i vini ottenuti totalmente o parzialmente da vitigni classificati come idonei alla coltivazione.

Denominazione
di Origine Controllata
(DOC)

Il riconoscimento della DOC e della tutela internazionale del Prosecco ha coronato il percorso voluto da produttori e istituzioni locali per la difesa di questa realtà così preziosa.

I vini DOC prevedono le denominazioni di sottozona ed è consentita l’indicazione del vitigno, dei metodi di vinificazione e delle qualifiche specifiche del prodotto.

La zona di appartenenza della DOC del Prosecco è composta da 9 province tra Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Il “cuore” è la provincia di Treviso. La nostra produzione prevede sia la tipologia Spumante sia la tipologia Frizzante ottenute esclusivamente per fermentazione naturale in autoclavi.

Prosecco DOC Treviso

docg

Denominazione
di Origine Controllata
e Garantita
(DOCG)

I vini DOCG hanno disciplinari simili, ma più rigorosi dei DOC. Siamo nell’eccellenza qualitativa, con una particolare attenzione a ogni processo produttivo.

La DOCG prevede inoltre una resa per ettaro estremamente più bassa e controllata rispetto alle altre denominazioni.

Indicazione Geografica
Tipica
(IGT)

Indica un territorio di produzione di ampia dimensione e può riportare l’indicazione del vitigno di appartenenza. Qualità e notorietà sono attribuibili a tale origine geografica.

Cantine Maschio riporta sulle bottiglie dei propri frizzanti IGT sia l’indicazione Veneto sia quella del vitigno di appartenenza.

Verduzzo IGT

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità ed eventi iscriviti alla nostra
Newsletter