Dizionario

Dizionario delle Bollicine

Acidità:  componente fondamentale di uno spumante, è la somma dei vari acidi presenti nelle uve (in particolare acido tartarico e acido malico). Si esprime in g/l e da essa dipende la qualità, la freschezza e la  gradevolezza dello spumante.

Alcol etilico:  è il più importante alcol contenuto nel vino. Deriva dalla fermentazione alcolica degli zuccheri presenti nei mosti. La sua misurazione si esprime in etichetta come percentuale per unità di volume di vino (% vol: ml di alcol etilico per 100 ml di vino).

Alcol potenziale:  alcol da svolgere presente nel vino come zucchero residuo ( titolo alcolometrico volumico potenziale).

Alcol svolto: è quello effettivamente presente nel vino a fine fermentazione( titolo alcolometrico volumico effettivo).

Anidride carbonica: gas che si sviluppa naturalmente nel processo di fermentazione aumentando la pressione del vino nel quale si discioglie finemente  durante la presa di spuma.

Assemblaggio ( cuveè):  la pratica consistente nel preparare la base del vino da spumantizzare utilizzando prodotti (vini o mosti) di diversa provenienza viticola e/o di diverse annate. Il suo risultato è la cuveè, destinata alla dolcificazione e alla presa di spuma.

Autoclave:  grande contenitore di acciaio a tenuta ermetica , coibentato e resistente ad alte pressioni, con la possibilità di condizionare termicamente il vino e di agitare la massa in fermentazione per  meglio disperdere in sospensione nel liquido i lieviti. E’ usato per la produzione di spumanti metodo Charmat.

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità ed eventi iscriviti alla nostra
Newsletter